Les Rois Vagabondes

Les Rois Vagabonds sono nati dall’incontro di Julia Moa Carez e Igor Sellem.
Il loro bagaglio eclettico, che va dall’acrobazia alla musica, dalla danza al teatro gestuale, ha dato origine a un desiderio comune di esplorare l’arte del clown. Dal 2008 sviluppano la storia del loro duetto attraverso la ricerca di un linguaggio universale senza parole. E fanno parte della tradizione dei clown che, come l’iconico Grock, Buffo o Slava,  fanno evolvere il loro spettacolo per tutta la vita.

Concerto for Two Clowns

Le Rois Vagabonds, tradizionali o nuovi pagliacci? Soprattutto “poeti in azione” secondo la bellissima citazione di Henry Miller. Ci fanno indossare ali per percorrere con loro una parte del nostro percorso di umanità. Perché i clown non recitano una parte. Se hanno un naso rosso o una maschera bianca e vestiti stravaganti, è per meglio mettersi a nudo. Mimo, acrobazie, musica, poche parole. Le Rois Vagabonds parlano un linguaggio universale. Che si tratti di un vecchio filosofo o di un bambino piccolo, ci si sorprende, ci si meraviglia, ci si diverte, ci si commuove.

Foto

Sito internet

Advanced responsive facebook likebox

Privacy Policy