Guido Maria Grillo (IT)

Cantautore salernitano, dal talento poliedrico, con la passione per la filosofia e per la musica d’autore. Dedica la sua tesi di laurea a Fabrizio De André e nel 2011 è ospite al Premio Tenco per la presentazione di una raccolta dedicata a Luigi Tenco. Ha all’attivo due album in studio e un terzo in uscita a febbraio 2019. Ha aperto concerti e collaborato con artisti come Rufus Wainwright, Avion Travel, Marlene Kuntz, Musica Nuda, Levante, Niccolò Fabi tra gli altri. Grande teatralità e notevoli doti vocali, contraddistinguono il suo stile, a tratti intercalato da virtuosismi ricchi di pathos che accentuano la drammaticità della sua musica. Più volte accostato a Jeff Buckley, sia per l’ispirazione poetica e malinconica che per la capacità di trasformare sentimenti e sensazioni in suoni. Di certo, il personalissimo modo di fare musica di Guido Maria Grillo si pone al di sopra della tradizione, ma ha tutte le carte in regola per ritagliarsi uno spazio nel cosmo musicale d’autore.

Press Release – nuovo album

Si chiamerà “Senso” il terzo album di Guido Maria Grillo, previsto in uscita a marzo 2019, a distanza di otto anni dal precedente lavoro (“Non è quasi mai quello che appare”) e a quasi due dall’Ep “Torino chiama”.

Un album d’altri tempi, registrato in presa diretta con una piccola orchestra, pianoforte, quintetto d’archi, chitarra ed incursioni di beat elettronici. D’altri tempi perché “fuori dal coro”, lontano cioè dalle sonorità contemporanee e lontanissimo anche dal cantautorato italico, più o meno mainstream.

Nove brani originali, più un omaggio a Verdi, una versione inedita del “Va, pensiero”; canzoni d’amore e d’abbandono, di passione e dolore, per la vita, per la libertà, per ciò che conta. Liriche struggenti, quasi oniriche, malinconiche, seppure a tratti illuminate dalla lucida coscienza.

Arrangiamenti solenni, orchestrazioni ricche e raffinate – frutto del talento immaginifico di Roberto Esposito e, in due brani, del poliedrico Giovanni Rago – seguono le pulsioni e i grovigli di Guido Maria Grillo che, oltre ad essere autore di musiche e testi, ha curato la direzione artistica dell’album insieme a Giovanni Sparano. E’ proprio dall’audacia e dalla passione di quest’ultimo che nasce questa operazione coraggiosa, Senso è infatti la prima pubblicazione della neonata “Barezzi Label”, costola dedita alla produzione discografica del Barezzi Festival di cui Sparano è direttore artistico e ideatore.

L’esibizione di Guido Maria Grillo sul palco del Teatro Regio, in apertura al concerto di Anna Calvi, per Il Barezzi Festival 2018, lo scorso 21 novembre, è stata anticipata dall’uscita del primo singolo, l’intenso “Cosa Conta”.

Video

video video video video video video video video video video video video video

Foto

Website

Advanced responsive facebook likebox

Privacy Policy